Nasturzio

ORTOGIUDA Il prodotto di design per coltivare piante e ortaggi

Come coltivare e prendersi cura del Nasturzio? Il modo migliore è con Babygiuda

Il Tropaeolum majus – conosciuto con il nome di nasturzio o tropoleo – è una pianta appartenente alla famiglia delle Tropaeolaceae. Oggi diffusa spontaneamente in tutto il Sudamerica, e coltivata come pianta ornamentale in Europa, il nasturzio è noto per alcune sue caratteristiche davvero singolari. A partire dalle foglie che, in un certo senso, possono essere considerate idrorepellenti: l’acqua, infatti, forma delle gocce sulla sua superficie anziché essere assorbita dalle foglie stesse.
I fiori hanno petali morbidi e lievemente vellutati, dalla forma leggermente svasata: i loro colori sono fra i più svariati, dal crema al giallo, passando per il rosso e l’arancione. Alcune tipologie, in particolare degli ibridi, possono essere anche rampicanti o striscianti, anche se più frequenti sono gli esemplari pendenti, perfetti per decorare balconi o piccoli muretti.

Alla pianta sono attribuite numerose proprietà, a partire dalla stessa coltivazione: oltre alla capacità idrorepellente delle foglie, infatti, l’esemplare non sembra essere particolarmente gradito agli afidi, di cui ne costituisce un repellente. Ancora, è in grado di attirare le preziose api, essenziali non solo per l’impollinazione ma anche per l’equilibrio ecologico e la protezione della biodiversità. Non è però tutto, spesso questo fiore è impiegato anche in cucina, per le qualità che lo avvicinano alle Cruciferae. Le foglie, leggermente piccanti, sono usate per insaporire i cibi, mentre i fiori sono di norma saltati in padella. Inoltre, si tratta di una varietà molto ricca di vitamina C: 130 mg oggi 100 grammi di vegetale.